Studio fotografico Fassanelli Fashion Food Corporate
I tempi della gestione fai da te ormai sono da lasciare stare se si vuole affrontare la cosa seriamente. Ma questa è storia vecchia. Quante volte sentiamo il titolare d’azienda che dice “faccio fare alla segretaria” oppure “me lo gestisce un amico” e ancora “gli dico alla commessa di mettere like e un post sul profilo”?
Ad ognuno il suo mestiere mi verrebbe da dire.
Ci sono diversi livelli per poter affrontare l’argomento anche in base al budget che si vuole investire. Un’azienda grade o piccola che sia oggi come oggi deve avere un profilo social e deve gestirlo con una certa consapevolezza ed organizzazione se vuole poi avere dei risultati.
Esistono i professionisti del settore, i cosiddetti Social Media Strategy o Media Manager. Addetti ai lavori che gestiscono in tutto e per tutto il vostro profilo inserendo e creando i testi, producendo le immagini e studiando le strategie di comunicazione per veicolare i contenuti nei diversi social in target con i vostri obiettivi.
Non voglio scendere troppo nel tecnicismo parlandovi delle varie tecniche o altri dettagli del mondo del media marketing. Il senso di questo post non è fornire una sorta di tutorial su come gestire il proprio account social, ma bensì sensibilizzare gli utenti professionali sull’importanza della gestione social e che, la creazione dei contenuti quali testi, foto e video, è fondamentale per la vita del profilo social.
Diciamo che alla base di tutto c’è quasi sempre il piano editoriale, redatto dal social media strategy, nel quale vengono programmate le uscite settimanali o mensili, compatibilmente con quelle che sono le strategie comunicative assunte dal marketing aziendale.
La mia esperienza professionale mi porta spesso a confrontarmi oltre che con le aziende anche con agenzie specializzate nel settore, che mi chiedono di interagire con loro per la realizzazione dei contenuti, i social content, da poter utilizzare nel piano editoriale. Produrre campagne per instagram piuttosto che video per facebook e youtube, è diventato un nuovo settore foto/video che ho dovuto implementare tra i servizi che già offrivo. Video per instagram e instagram stories piuttosto che immagini dei prodotti per facebook o instagram. La domanda crescente dei social comporta anche l’implementazione di struttura e nuovi mezzi per poter rispondere in maniere veloce e concorrenziale in questo nuovo mercato in forte espansione. La mia preferenza resta comunque per Instagram. Un’azienda che vuole essere presente su Instagram deve avere parecchio materiale, foto e video, di buona qualità e che possa suscitare interesse nel “follower”. Tutti i social richiedono parecchio materiale foto e video; per Instagram, il social delle immagini, è praticamente vitale. L’utilizzo degli hashtag in maniera appropriata, sfruttare le storie per raccontare la vita quotidiana dell’azienda, mostrare i dietro le quinte delle lavorazioni, raccontare come nasce un prodotto. Tutto ciò crea un legame, un interesse tra l’azienda e il visitatore che poi può diventare follower e poi a sua volta anche promotore del profilo che trova particolarmente interessante.
Il mondo social è particolarmente attivo ed in continua mutazione e tutto questo mi affascina e mi porta sempre più orientato verso questo nuovo mercato. Credo che in futuro i social, in particolar modo Instagram, potrebbe sostituirsi ai magazine che oggi siamo abituati a sfogliare.
Se mi avete seguito sin qua, forse avrete trovato interessante il mio post. A questo punto, spero di avervi stuzzicato abbastanza per spingervi a contattarmi per avere maggiori informazioni sui servizi che offro. Contattatemi pure per una consulenza. Sono sicuro che troveremo delle aree di comune interesse.

thanks to Designed by Creativeart / Freepik

 

Studio fotografico Simone Fassanelli fashion food corporate
Share